Sharingdaddy Show

Sharingdaddy show, è nato il mio podcast

Di cosa di tratta.

Si tratta della mia vita: sono un papà che cerca di fare il papà e di guadagnarsi da vivere grazie a uno smartphone. Ho deciso di mettermi in gioco e di condividere tutto quello che faccio con un telefonino e che fa parte della mia storia di genitore single, ma anche della mia storia di professionista della comunicazione e dei media che ha completamente riprogettato la propria carriera. Esperienze, consigli, dubbi, app, trucchi, lavori, giochi, libri, musica, relazioni, contatti, incontri: qui dentro ci troverete di tutto. Sharingdaddy show sarà uno spaccato di vita e di esperienze improntato alla possibilità che possano essere utili per chi le ascolta.

Il bello della questione.

Ho iniziato la lavorazione delle sigle e dei jingle e mi sono ritrovato tra le mani un grande gioco. Già, perché le sigle le ho fatte assieme a mio figlio e lui mi ha già chiesto: “Papà, posso dirti qualche altra frasetta al microfono?”. Sharingdaddy Show sarà, quindi, anche un lungo gioco per me e per mio figlio, una strada che percorreremo assieme e che ci farà scoprire molte cose.

L’argomento del giorno.

L’argomento del giorno è l’argomento del podcast. Vorrei sapere da te e da tutti quelli che mi leggono o mi ascoltano, tutto ciò che di buono fate con lo smartphone. Guardare, leggere, esplorare, amare, incontrare, capire, conoscere, creare, catturare, filmare, immortalare: questi sono solo alcuni esempi, ma potrei continuare per parecchi minuti prima di fermarmi.

Tuttavia il brutto della questione è che sappiamo bene ciò che di brutto si può fare con uno smartphone, ma non ci rendiamo conto di tutte le cose belle che facciamo con il nostro maledetto aggeggio. Il mondo di oggi ci vuole passivi con lo smartphone tra le mani: riceviamo ogni giorno migliaia di stimoli informativi, senza più nemmeno scegliergli perché c’è qualcuno che lo fa per noi. Beh, con Sharingdaddy Show spero di aiutarvi a fare in modo di essere attivi e di comunicare al mondo quello, di bello, che siete, fate, vivete, sentite, capite, urlate, dite. Tutti i santi giorni.

Ci vediamo qui, vi aspetto.

Ascolta “Sharingdaddy Show” su Spreaker.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *